Maggioli Modulgrafica


ricordami

Archivio Giurisprudenza

  • TERMINI DI PRESCRIZIONE DEGLI ONERI CONCESSORI – INDIVIDUAZIONE DIES A QUO
    Il Consiglio di Stato chiarisce la problematica.
    Data pubblicazione: 18/07/2018
  • RICHIESTA DATI RELATIVI AI DEBITI FUORI BILANCIO E AI DISAVANZI DI AMMINISTRAZIONE DELL'ESERCIZIO 2017
    Richiesta dati relativi ai debiti fuori bilancio e ai disavanzi di amministrazione dell'esercizio 2017. 09/07/2018 - Sezione delle Autonomie - Nota prot. n. 1296/2018.
    Data pubblicazione: 18/07/2018
  • REFERTO ANNUALE
    Pubblicate le Linee guida e il relativo questionario per le relazioni annuali del Sindaco dei Comuni con popolazione superiore ai 15.000 abitanti, del Sindaco delle Città metropolitane e del Presidente delle Province sul funzionamento del sistema integrato dei controlli interni nell’esercizio 2017.
    Data pubblicazione: 18/07/2018
  • CORTE DEI CONTI – DETERMINAZIONE E RELAZIONE SUL RISULTATO DEL CONTROLLO ESEGUITO SULLA GESTIONE FINANZIARIA DELLA CONSIP SPA
    La Corte dei Conti con propria determinazione approva e pubblica l’ esito dei controlli effettuati su Consip.
    Data pubblicazione: 18/07/2018
  • CORTE DEI CONTI – RAPPORTO SUL COORDINAMENTO DELLA FINANZA PUBBLICA
    la Corte in sezioni unite elabora e pubblica un interessante documento con l’obiettivo di mettere a disposizione del Parlamento e del Governo elementi di valutazione dell’efficacia dimostrata dagli strumenti di sostegno alla crescita, di controllo e regolazione dei principali settori dell’intervento pubblico, nonché dalla gestione e della distribuzione del carico fiscale.
    Data pubblicazione: 18/07/2018
  • PRESUPPOSTI DELLA MONETIZZAZIONE DELLE FERIE NON GODUTE
    La domanda di monetizzazione delle ferie non godute richiede il presupposto della volontà dell’Amministrazione di negare il congedo a causa di insuperabili esigenze organizzative dell’unità operativa interessata.
    Data pubblicazione: 13/07/2018
  • CONTRATTI PUBBLICI: VERIFICA OFFERTE ANOMALE
    Va richiamato il consolidato orientamento giurisprudenziale secondo cui: a) nelle gare pubbliche il giudizio di verifica dell’anomalia dell’offerta – finalizzato alla verifica dell’attendibilità e serietà della stessa ovvero dell’accertamento dell’effettiva possibilità dell’impresa di eseguire correttamente l’appalto alle condizioni proposte – ha natura globale e sintetica e deve risultare da un’analisi di carattere tecnico delle singole componenti di cui l’offerta si compone, al fine di valutare se l’anomalia delle diverse componenti si traduca in un’offerta complessivamente inaffidabile; b) detto giudizio costituisce espressione di un tipico potere tecnico-discrezionale riservato alla Pubbl...
    Data pubblicazione: 13/07/2018
  • LEGITTIMAZIONE DEI CONSIGLIERI COMUNALI AD IMPUGNARE LE DELIBERE: ALLONTANARSI DALL'AULA NON PRECLUDE IL RICORSO
    La sentenza si occupa in prima istanza dei termini di deposito della relazione del collegio dei revisori al rendiconto di gestione, confermando l’obbligo che la stessa sia depositata, unitamente allo schema di rendiconto di gestione, nei 20 giorni antecedenti la seduta. La pronuncia, inoltre, chiarisce in quali casi il comportamento dei consiglieri comunali può considerarsi acquiescente in ordine a difetti procedurali.
    Data pubblicazione: 13/07/2018
  • VERBALIZZAZIONE DELLA VALUTAZIONE DELLE OFFERTE E DEL PUNTEGGIO ATTRIBUITO DAI COMMISSARI
    In assenza di un espresso obbligo di specifica verbalizzazione imposto dal disciplinare di gara, non vi è ragione per derogare dal principio generale secondo il quale gli apprezzamenti dei commissari sono destinati ad essere assorbiti nella decisione collegiale finale, costituente momento di sintesi della comparazione e composizione dei giudizi individuali.
    Data pubblicazione: 13/07/2018
  • LEGITTIMA LA REVOCA DELL’ASSESSORE COMUNALE PER AVVICENDAMENTO CON ALTRO CONSIGLIERE DELLA MAGGIORANZA
    È legittimo l’operato del sindaco che, allo scopo di procedere ad un parziale avvicendamento nella composizione della giunta inteso a favorire un opportuno ricambio delle persone chiamate e a valorizzare ulteriormente l’apporto dei consiglieri comunali eletti, procede a revocare la nomina di un assessore e a sostituirlo con altro consigliere.
    Data pubblicazione: 13/07/2018
  • LA TRANSAZIONE FIRMATA DAL CAPO DELL’AMMINISTRAZIONE È ANNULLABILE IN ASSENZA DELLA DELIBERA DELLA GIUNTA
    La Corte di Cassazione con questa sentenza conferma il proprio consolidato orientamento sull’importanza del preventivo impegno contabile di qualsiasi atto della PA, pena la nullità anche di una eventuale transazione stipulata dall’Ente locale, nella quale l’Ente ne abbia in qualche modo stabilito e dettagliato gli aspetti economici riconosciuti al terzo per le prestazioni rese nell’interesse dell’amministrazione.
    Data pubblicazione: 13/07/2018
  • IL CONSIGLIERE COMUNALE PUÒ OTTENERE DELLE PASSWORD DI SERVIZIO PER CONSULTARE IL PROTOCOLLO GENERALE DELL’ENTE
    Com’è noto, l’art. 43, comma 2, del TUEL (D.Lgs. n. 267/2000) estende a «tutte le notizie e le informazioni» in possesso del Comune l’ambito entro cui i consiglieri comunali possono esercitare il diritto alla conoscenza dell’attività dell’Ente locale.
    La conferma della portata estremamente ampia del diritto dei consiglieri viene dalla recente, nella quale i giudici hanno riconosciuto la piena legittimità della pretesa, da parte del consigliere, ad ottenere delle password di servizio per poter consultare il protocollo generale dell’Ente, allo scopo di individuare gli estremi di documenti dei quali, ove ritenuto opportuno o necessario, richiedere l’accesso.
    Secondo i giudici cagliaritani, infatt...
    Data pubblicazione: 13/07/2018
  • LA RISOLUZIONE DEL RAPPORTO DI LAVORO PER ANZIANITÀ
    La facoltà attribuita dall’art. 72, comma 11, del D.L. n. 112 del 2008 convertito, con modificazioni, dalla L. 06/08/2008, n. 133, alle Pubbliche amministrazioni di poter risolvere il rapporto di lavoro con un preavviso di sei mesi, nel caso di compimento dell’anzianità massima contributiva di 40 anni del personale dipendente, deve essere esercitata, anche in difetto di adozione di un formale atto organizzativo, avendo riguardo alle complessive esigenze dell’Amministrazione, considerandone la struttura e la dimensione, in ragione dei principi di buona fede e correttezza, imparzialità e buon andamento, che caratterizzano anche gli atti di natura negoziale posti in essere nell’ambito del rapporto di pubblico impiego contrattualizzato.
    L&rs...
    Data pubblicazione: 13/07/2018
  • LEGITTIMAZIONE A RICORRERE IMPRESA NON CONCORRENTE
    La parte ricorrente contesta la determinazione dell’importo a base di gara e, conseguentemente, del corrispettivo spettante all’appaltatore (..) Si tratta, a giudizio del collegio, di una prospettazione di possibile aleatorietà del contratto, non supportata da alcuna certezza, tale determinare, per le ricorrenti, un lesione meramente potenziale. A tale riguardo, giova rammentare, che «le clausole immediatamente lesive sono quelle che certamente, senza alcun margine di opinabilità, conducono all’esclusione del concorrente che versi in una situazione incompatibile con quella prevista, a pena di esclusione, dalla lex specialis» ovvero quelle che «impediscano, indistintamente a tutti i concorrenti, una corretta e consapevole elabor...
    Data pubblicazione: 13/07/2018
  • AFFIDAMENTO ALL'ESTERNO DELL'ELABORAZIONE DEL PIANO DELLA PREVENZIONE DELLA CORRUZIONE
    L'affidamento all'esterno dell’elaborazione del piano della prevenzione della corruzione costituisce fonte di danno erariale.
    Data pubblicazione: 13/07/2018