Maggioli Modulgrafica


ricordami

Archivio Prassi

  • NOTA IFEL SU NORMA INCENTIVI PER SETTORE ENTRATE, DI CUI AL COMMA 1091 LEGGE N. 145/2018
    IFEL ha pubblicato una propria nota di approfondimento sulle nuove norme che afferiscono alla possibilità offerta ai Comuni di stabilire incentivi al Settore entrate. La nota è corredata da delibera di Giunta per l’approvazione del regolamento e bozza del regolamento.
    Data pubblicazione: 12/03/2019
  • IRREPERIBILI E SENZA FISSA DIMORA
    Prestazioni a sostegno del reddito, assistenziali e previdenziali, riferite a soggetti irreperibili e senza fissa dimora. Istruzioni operative per la gestione delle domande.
    Data pubblicazione: 12/03/2019
  • L’ACCESSO CIVICO GENERALIZZATO PER CILA E SCIA VA NEGATO
    Lo chiarisce Garante Pricacy con un parere in data 03/01/2019 reso ad un Comune che aveva respinto una richiesta di accesso civico presentata da un’impresa privata specializzata nella conduzione di campagne di marketing, la quale si era rivolta al Difensore Civico che ne aveva sostenuto le ragioni. Diversamente da quanto indicato per altre pratiche edilizie, come i permessi a costruire, la normativa non prevede lo stesso regime di conoscibilità per la CILA e la SCIA. Inoltre, afferma il Garante, nella Cila e nella Scia ci sono una serie di dati personali e tecnici, come data e luogo di nascita, codici fiscali, residenza, e-mail, pec, numeri di telefono fisso e cellulare, documentazione tecnica sugli interventi. Conoscerli potrebbe determinare un’interferenza ingiustific...
    Data pubblicazione: 12/03/2019
  • UN COMUNE PUO’ EROGARE UN CONTRIBUTO AD UN SOGGETTO PRIVATO PER UN INTERVENTO SULLA VIABILITA’ SE FRUITO DALL’INTERA COMUNITA’
    E’ il parere della Corte dei conti, sez. reg. controllo Piemonte espresso con la deliberazione n. 7/2019 del 06/02/2019.
    Data pubblicazione: 12/03/2019
  • CONTRIBUTI PER LE OPERE PUBBLICHE DI MESSA IN SICUREZZA DEGLI EDIFICI E DEL TERRITORIO
    Con Comunicato dell’08/03/2019, il Ministero dell’Interno anticipa l’uscita del Decreto del 06/03/2019, di cui all’art.1 comma 853 e seguenti della Legge 27/12/2017, n. 205, con i beneficiari e gli importi dei contributi.
    https://dait.interno.gov.it/finanza-locale/notizie/comunicato-del-08032019  
    Data pubblicazione: 12/03/2019
  • NUOVE FUNZIONALITA’ DELLA PCC
    La Ragioneria Generale dello Stato illustra in una nota le nuove funzionalità per la gestione di particolari casi di calcolo dei tempi di pagamento.
    Data pubblicazione: 12/03/2019
  • NUOVI PRINCIPI DI VIGILANZA E CONTROLLO DELL’ORGANO DI REVISIONE DEGLI ENTI LOCALI
    Il Consiglio Nazionale dei Dottori Commercialisti ed Esperti Contabili (CNDCEC) ha pubblicato i nuovi principi adeguati al D.Lgs. n. 118/2011.
    Data pubblicazione: 12/03/2019
  • IL RUOLO DELLE DONNE NELLE AMMINISTRAZIONI COMUNALI
    In trent’anni il numero di donne sindaco è cresciuto di più di sette volte, passando dai 145 Comuni amministrati nel 1986 ai 1065 registrati alla fine del 2018.
    Data pubblicazione: 12/03/2019
  • PARERE SULLO SCHEMA DI LINEE GUIDA SULLA INDIVIDUAZIONE E GESTIONE DEI CONFLITTI DI INTERESSE
    Parere sullo schema di Linee guida sulla individuazione e gestione dei conflitti di interesse nelle procedure di affidamento dei contratti pubblici.
    Data pubblicazione: 12/03/2019
  • VERSAMENTO DI ONERI ASSISTENZIALI, PREVIDENZIALI E ASSICURATIVI AI LAVORATORI CHE RICOPRONO UNA CARICA AMMINISTRATIVA
    L’art. 86 del D.Lgs. n. 267/2000 TUEL prescrive agli Enti locali il versamento degli oneri assistenziali, previdenziali e assicurativi, ai rispettivi istituti previdenziali, ai soli lavoratori, dipendenti o meno, che ricoprono una delle cariche amministrative, specificatamente elencate nel primo comma della ridetta disposizione, in Ente locale avente la dimensione demografica ivi prevista (nel caso dei Comuni, per esempio, sindaco, assessori in caso di popolazione superiore ai 10mila abitanti, presidenti dei consigli in caso di popolazione superiore ai 50mila abitanti). Inoltre, l’art. 86, comma 2, del D.Lgs. n. 267/2000 può trovare applicazione solo quando il lavoratore autonomo, che ricopre una delle cariche amministrative previste dal primo comma della medesima norma in Ente...
    Data pubblicazione: 12/03/2019
  • LIMITI FINANZIARI DELLA SPESA INERENTE IL PERSONALE APPARTENENTE ALLA POLIZIA LOCALE
    I vincoli fissati dall'art. 1, commi 557 e seguenti, della Legge 296/2006 si applicano anche per le assunzioni previste dall'art. 35-bis del D.L. 113/2018 convertito nella Legge 132/2018 (Decreto Sicurezza), precisando che tali vincoli si applicano anche nel caso in cui all'assunzione si provveda tramite l'istituto della mobilità.
    Data pubblicazione: 12/03/2019
  • CCNL FUNZIONI LOCALI E REGIME TRANSITORIO DI CATEGORIA D
    Quali sono gli effetti e le modalità applicative dell'art. 12, comma 9, del CCNL delle Funzioni Locali del 21/05/2018, concernente il regime transitorio della nuova disciplina relativa ai profili della categoria D?
    Data pubblicazione: 12/03/2019
  • MODIFICA STATUTARIA CONCERNENTE LA DURATA DEL MANDATO DEL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO
    Le modifiche dello statuto finalizzate a limitare la durata del mandato di Presidente del consiglio entrano in vigore a partire dalla successiva consiliatura.
    Data pubblicazione: 12/03/2019
  • PERMESSO PER PARTICOLARI MOTIVI PERSONALI (CCNL FUNZIONI LOCALI)
    Qualora prima della sottoscrizione del CCNL delle Funzioni Locali del 21/05/2018, un dipendente abbia già fruito di due giorni di permesso per particolari motivi personali di cui all'art. 19, comma 2, del CCNL del 06/07/1995, di quante ore di permesso per particolari motivi personali o familiari, di cui all'art. 32 del citato CCNL del 21/05/2018, può ancora fruire nel corso del 2018? Qualora l'articolazione oraria settimanale preveda un giorno di 4 ore ed il dipendente proprio in quel giorno intende fruire cumulativamente dei permessi dell'art. 32 per l'intera giornata lavorativa, la decurtazione deve essere effettuata tenendo conto della durata convenzionale prevista dall'art. 32, comma 2, lett.e), del CCNL del 21/05/2018 oppure di quella formalmente prevista per quel giorno?
    Data pubblicazione: 12/03/2019
  • SEGRETARI COMUNALI DESTINATARI DEI DIRITTI DI ROGITO
    In riforma del primo principio di diritto espresso nella delibera 21/2015, alla luce della previsione di cui all’art. 10 comma 2-bis, del D.L. 24/06/2014, n. 90, convertito, con modificazioni dalla Legge 11/08/2014, n. 114, i diritti di rogito, nei limiti stabiliti dalla legge, competono ai segretari comunali di fascia C nonché ai segretari comunali appartenenti alle fasce professionali A e B, qualora esercitino le loro funzioni presso enti nei quali siano assenti figure dirigenziali.
    Data pubblicazione: 12/03/2019